Spedizione camper in America

Vuoi spedire il tuo camper in America, ma non sai esattamente come fare, sognando di viaggiare in America con il tuo camper per un lungo periodo di tempo? L’abbiamo fatto con la nostra famiglia ed è stato un grande successo! Sapevi che spedire il tuo camper invece di noleggiarlo negli Stati Uniti può ripagare anche solo 4 o 5 mesi? Inoltre, il grande vantaggio è che il tuo camper è un luogo familiare in cui i bambini possono vivere e dormire quando viaggiano. In questo blog cerchiamo di darti quante più informazioni possibili su come spedire il tuo camper negli Stati Uniti.

Richiesta di visto per l’America

Come primo passo prima di intraprendere un lungo viaggio negli Stati Uniti, devi organizzare il tuo visto in modo corretto! Prima della nostra partenza, abbiamo richiesto un visto speciale (B1/B2) all’ambasciata statunitense per poter rimanere in America per più di 90 giorni (il visto ESTA). Quando abbiamo dovuto fare domanda, il tempo di attesa era di 1 anno. Attualmente il tempo di attesa è di 39 giorni lavorativi (livello di maggio 2024), quindi può variare molto.

Controlla bene prima del viaggio i tempi di attesa per questa applicazione. Saremmo partiti tra meno di un anno, ma sapevamo che se ci fossimo collegati ogni giorno avremmo ottenuto un posto prima. Se hai tempo, non correre questo rischio ;-). Nel nostro caso, ha funzionato bene. All’improvviso si è liberato un posto prima. Abbiamo subito chiamato la nonna come babysitter e così, qualche settimana dopo, siamo riusciti a recarci all’ambasciata statunitense con i documenti necessari.

Prima di fissare un appuntamento, devi compilare il modulo D160. Completare questa domanda in anticipo ti richiederà sicuramente 1-2 serate e per noi è stato un processo molto dispendioso in termini di tempo. Ogni visto ci è costato 160 dollari a persona, quindi il costo per la nostra famiglia di cinque persone è stato di 800 dollari. Quindi ti conviene fare le cose per bene, anche perché il tuo visto potrebbe essere rifiutato. Puoi trovare la tua domanda di visto e tutte le informazioni sui tempi di attesa a questa pagina

Ci siamo imbattuti nel fatto che potevamo andare all’ultimo minuto ma l’estratto del nostro certificato di matrimonio non era arrivato in tempo. Dovrai inoltre portare con te un estratto del registro delle nascite di tuo figlio/i. Fortunatamente sono arrivati in tempo con noi. Inoltre, vorrebbero sapere che tipo di itinerario farai con il camper, quanto denaro porterai con te e se tornerai effettivamente nei Paesi Bassi.

Il nostro piano non era ancora definito, ma abbiamo stampato velocemente una sorta di itinerario. Abbiamo anche portato con noi il nostro album di nozze perché non avevamo il nostro certificato (sì, davvero, avevamo così tanta paura del rifiuto, haha), abbiamo preso gli estratti del certificato di nascita e infine, dopo un’ora, eravamo fuori senza passaporti.

Infatti, se il visto viene approvato, dovrai lasciare il tuo passaporto e ti verrà inviato insieme al visto statunitense entro due settimane.

Spedizione camper in America

Assicurazione camper

Poi l’assicurazione camper, perché ovviamente vuoi che il tuo camper sia assicurato correttamente anche in America. Abbiamo assicurato il nostro camper con la compagnia assicurativa Thum. Abbiamo cercato a lungo per vedere se ci fossero opzioni migliori e più economiche, ma alla fine siamo tornati a questo assicuratore. Le opzioni che abbiamo esplorato sono state:

  • Compra/affitta un indirizzo postale in Florida e acquista un’assicurazione per gli Stati Uniti.
  • La nostra assicurazione viene gestita tramite l’indirizzo postale di amici dagli Stati Uniti.

In entrambi i casi, sembrava che se qualcosa fosse andato storto, avremmo potuto non essere coperti. L’America è un paese in cui è nota la frase “ti faccio causa” in caso di incidente (o “ti trascino in tribunale”). Preferiamo pagare un po’ di più ed essere ben assicurati piuttosto che trovarci nei guai se dovesse succedere qualcosa, è stato il nostro pensiero.

Non è possibile annullare l’assicurazione nei Paesi Bassi, ma è possibile ottenere uno sconto (chiama la tua compagnia assicurativa e ti invierà i documenti necessari). Oltre all’assicurazione per il camper, abbiamo stipulato anche un’assicurazione di viaggio con la compagnia assicurativa Allianz.

Spedizione camper in America

Spedire il camper in America

Abbiamo effettuato la spedizione tramite ‘Seabridge’. Abbiamo chiesto diversi preventivi a diverse compagnie, ma Seabridge è risultata la più economica e ha molta esperienza nella spedizione di camper (è possibile anche spedire in Sud America o in Africa). Sono super utili. Puoi chiamarli o inviargli un’e-mail per tutte le tue domande.

Abbiamo spedito il nostro camper da Anversa a Baltimora. Puoi anche spedire il tuo camper a Halifax e questo è leggermente più economico rispetto a Baltimora. Alla fine spediremo il nostro camper da Halifax, così potremo fare un bel viaggio di andata e ritorno attraverso l’America e il Canada.

Costi di spedizione del camper in America

Il costo della spedizione di un camper in America dipende dall’altezza x lunghezza x larghezza del camper. Per un camper normale, conta su un prezzo compreso tra €3000 e €5000 (livello di prezzo febbraio 2024) a tratta. Questo costo include le spese portuali ad Anversa e altre cose.

Una volta stabilita la data effettiva di spedizione, Seabridge ti invierà i moduli da spedire. Tra le altre cose, devi fornire la tua carta verde, dichiarare cosa stai trasportando con il tuo camper e stipulare un’assicurazione marittima. Il costo di quest’ultima dipende dal valore del tuo camper (nel nostro caso, l’assicurazione era di 600€).

Puoi riempire il tuo camper quanto vuoi, purché sembri vuoto alla vista. Inoltre, non sono ammessi cibi o liquidi. Una volta pronti a partire per la prima volta, abbiamo fatto tutti una sola valigia e il resto dei vestiti è stato portato con noi nel camper. Così come tutte le forniture che altrimenti dovresti acquistare o noleggiare in aggiunta quando noleggi un camper.

Pensa a piatti, posate, tazze, sedie da campeggio, asciugamani e tutto il resto che ti serve per il campeggio. Ma anche il nostro SUP, ad esempio, è stato trasportato sul fondo del camper. Anche il materiale scolastico dei bambini era conservato negli armadietti del camper, quindi non abbiamo dovuto portarlo in giro con le valigie.

Spedizione camper in America

Portare il camper in porto

Quando porti il camper al porto (nel nostro caso si trattava del porto di Anversa), ci sono alcune cose a cui pensare. Il camper deve essere completamente immacolato all’esterno. Per questo motivo è meglio lavare la campana appena prima del porto. Abbiamo avvolto i letti e le sedie nella plastica per evitare che le zampe dei cani della dogana finissero sui cuscini.

Anche loro lo consigliano e tu puoi farlo benissimo con la plastica fai-da-te. Abbiamo effettuato la pulizia del camper presso Truckwash (Zomerweg 30b ad Anversa). Si prenderanno il tempo necessario per pulire professionalmente il tuo camper e, se necessario, potrai chiamarli in anticipo per avere informazioni. Sono molto comprensivi e disponibili e si prendono anche cura dei lucernari, ad esempio per non danneggiarli.

Consegnare il camper al porto è relativamente facile. Dovrai compilare alcuni documenti e il tuo passaporto e la tua patente di guida verranno scannerizzati. Ti viene dato un laccio a cui appendere le chiavi, il camper viene pesato e tu lasci il camper aperto. Piuttosto eccitante, ma si trova su un sito sicuro.

Avevamo concordato che qualcuno ci venisse a prendere al porto, il che è comodo visto che non ci sono mezzi pubblici vicino al porto. Puoi seguire la nave con il tuo camper tramite varie app. Vesselfinder è un esempio di applicazione di questo tipo (che fa bene ai nervi). Abbiamo volato a New York con KLM pochi giorni dopo la spedizione.

Spedizione camper in America

Ritiro del camper al porto d’America

Siamo stati molto contenti di volare con KLM. I bambini sono stati immensamente coccolati ed è stato davvero un piacere per tutti noi dopo tutti questi preparativi. Dopo cinque giorni a New York, siamo andati a Baltimora con l’AmTrack. Lì abbiamo trascorso una notte in un hotel e abbiamo preso una macchina a noleggio e siamo rimasti per un po’ in un piccolo appartamento nel Maryland.

Da lì, abbiamo fatto gite di un giorno a Washington, in Pensylvania e nelle zone circostanti. Finalmente (3 giorni dopo il previsto) abbiamo ricevuto il messaggio che potevamo ritirare il camper. A Baltimora, recati all’edificio del porto (riceverai chiaramente le informazioni a riguardo da Seabridge) e paga le tasse portuali. Poi puoi usare uno spedizioniere per ritirare il tuo camper al porto. Nel nostro caso è stato molto semplice.

Finalmente il tuo grande viaggio attraverso l’America può iniziare. Abbiamo festeggiato quando finalmente siamo tornati in strada con il nostro camper. Che bello passare la prima notte nella propria casa su ruote dall’altra parte dell’oceano!

Spedizione camper in America

Informazioni sull’autore: questo blog è stato scritto per Ilse Stelma su IG da seguire sotto travelling_stelmafamily. Ilse è stata in 34 paesi e ama viaggiare con la sua famiglia. Nel farlo, amano la natura, il campeggio (selvaggio), il lusso occasionale e i luoghi non ancora frequentati da molti turisti.

Torna in alto