Itinerario di viaggio in Oman con bambini

Qual è il miglior itinerario in Oman con i bambini? Questo è ciò che si chiedono molte famiglie con bambini quando pianificano un tour nel bellissimo Oman. L’Oman è un paese ideale da visitare con i bambini. I luoghi d’interesse sono molto vicini tra loro, è un paese super sicuro e la gente è molto amichevole! Insomma, un buon motivo per visitare questo paese. Abbiamo visitato l’Oman per 12 giorni con nostra figlia di 9 anni e in questo blog elenchiamo l’itinerario ideale per attraversare l’Oman con i bambini.

Itinerario di viaggio in Oman: quanti giorni servono

Abbiamo impiegato un totale di 12 giorni per il nostro tour dell’Oman, che è più che sufficiente. Puoi fare questo itinerario che pubblichiamo di seguito più velocemente, ma con i bambini è comunque bello rilassarsi di tanto in tanto. Puoi quindi fare questo viaggio di andata e ritorno senza problemi in un periodo di vacanza di 2 settimane. Se vuoi visitare solo i punti salienti dell’Oman, è possibile anche una settimana, ma attraverserai il paese a un ritmo molto veloce.

Itinerario di viaggio in Oman con bambini

Trasporti in Oman

Per realizzare questo itinerario in Oman con i bambini, è necessario noleggiare un’auto. Quasi tutti i turisti del paese noleggiano un’auto. Ci sono i trasporti pubblici, ma è davvero difficile raggiungere tutte le destinazioni che descriveremo di seguito. Inoltre, spesso si dipende anche dai trasporti organizzati e in famiglia questo può essere ancora più costoso del noleggio di un’auto.

Per il nostro itinerario in Oman, ti consigliamo di noleggiare un’auto 4×4 e questo a causa della destinazione Jebel Shams in questo itinerario in Oman. Per raggiungere questo canyon è necessaria una buona auto e, senza un’auto 4×4, potresti avere dei problemi. Tuttavia, un’auto 4×4 è molto più costosa, quindi devi valutare se ritieni necessario includere questa destinazione nel tuo itinerario.

Abbiamo noleggiato un’auto all’aeroporto di Muscat tramite l’organizzazione Sunny Cars. Tutte le assicurazioni auto necessarie erano incluse nel prezzo e la franchigia veniva rimborsata in caso di danni. In realtà noleggiamo quasi sempre un’auto all’estero tramite Sunny Cars, dato che qui abbiamo sempre avuto buone esperienze con questa azienda. Per maggiori informazioni sul noleggio di un’auto a Muscat con Sunny Cars, dai un’occhiata qui.

Trasporto a Jebel Shams

Itinerario di viaggio in Oman con bambini

Quando abbiamo iniziato a cercare online destinazioni e itinerari in Oman, abbiamo subito scoperto che tutti fanno più o meno lo stesso viaggio di andata e ritorno in Oman. L’Oman ha una serie di luoghi famosi che praticamente tutti visitano. La maggior parte dei turisti visita principalmente le destinazioni del nord del paese e abbiamo letto pochi resoconti di persone che si sono dirette anche verso sud.

Il sud dell’Oman è per lo più desertico, come puoi già vedere nel nord. Un grande vantaggio di questo itinerario è che non trascorrerai mai più di 3-4 ore in macchina. Soprattutto con i bambini, noi stessi non lo troviamo desiderabile. Nonostante ciò, in quei 12 giorni abbiamo percorso un bel po’ di strada attraverso l’Oman.

Naturalmente, puoi scegliere se fare un giro in senso orario o antiorario. Questo dipende anche dal giorno in cui arrivi a Muscat e da quando vuoi essere a Nizwa. Dopotutto, è qui che devi recarti il venerdì per il mercato delle capre. Di seguito, elencheremo prima il nostro itinerario con i giorni e poi approfondiremo le diverse destinazioni.

Il nostro itinerario in Oman

Giorno 1: Muscat

Giorno 2: Muscat

Giorno 3: Muscat

Giorno 4: Jebel Shams

Giorno 5: Nizwa

Giorno 6: Nizwa

Giorno 7: Sabbie di Wahiba

Giorno 8: Ras Al Jinz

Giorno 9: Wadi Shab

Giorno 10: Muscat

11° giorno: Muscat

12° giorno: Muscat

Forte di Bahla con i bambini

Giorno 1-3 Muscat

Il primo giorno lo abbiamo trascorso per lo più in aereo. Abbiamo volato da Dusseldorf a Istanbul e poi da Istanbul a Muscat. In totale, siamo stati in viaggio per circa 12 ore e siamo arrivati solo verso le 2 del mattino. Pertanto, puoi praticamente escludere il primo giorno se arrivi la mattina presto, ad esempio.

Il secondo giorno ci siamo rilassati in piscina. Abbiamo soggiornato al Maani Muscat Hotel and Suites, un hotel molto bello, con una bella piscina. La mattina c’era una deliziosa colazione completa e durante il giorno potevi anche pranzare e cenare qui a un buon prezzo. Il primo giorno non abbiamo fatto molto.

Dietro l’angolo dell’hotel c’era un grande supermercato (Carrefour) dove abbiamo acquistato altri generi alimentari (bevande, frutta, dolci) per il resto del nostro viaggio. Possiamo mettere tutto questo nella nostra auto senza problemi. Per maggiori informazioni sul Maani Muscat Hotel, dai un’occhiata qui.

Hotel Muscat adatto ai bambini

Il terzo giorno abbiamo iniziato a esplorare la città. Abbiamo iniziato dalla Grande Moschea del Sultano Qaboos. Questa moschea può essere visitata dai non musulmani solo al mattino (dalle 8 alle 11, tranne il venerdì) ed è davvero bella da vedere. Abbiamo poi raggiunto il centro della città in auto e abbiamo visitato i souk della città di Muscat.

È una bella attività per un’ora e divertente da vedere per un po’ (non è super speciale). Abbiamo concluso la giornata a Muscat con una visita al Teatro dell’Opera. Qui abbiamo solo guardato l’edificio dall’esterno e non siamo entrati. Ormai ci era venuta fame e abbiamo pranzato al Cafe Bateel, dove si mangia molto bene. Abbiamo trascorso il resto della giornata nella piscina del nostro hotel Maani Muscat Hotel and Suites.

Vuoi saperne di più su cosa puoi fare con i bambini a Muscat? Allora leggi il nostro blog Muscat con bambini.

Cosa fare a Muscat con la famiglia

Giorno 4-5 Jebel Shams

Abbiamo iniziato il quarto giorno con calma e ci siamo rilassati. Abbiamo dormito, fatto una buona colazione e poi ci siamo sdraiati in piscina. Abbiamo lasciato l’hotel a mezzogiorno e siamo partiti per la nostra prossima destinazione: Jebel Shams. Da Muscat, il viaggio in auto fino a Jebel Shams dura circa 3,5 ore,

Avevamo letto in anticipo che la strada alla fine è brutta e così è stato, ma con la nostra auto a noleggio 4×4 non è stato affatto un problema. Di conseguenza, abbiamo trovato il percorso molto piacevole da guidare. Abbiamo raggiunto il nostro hotel(Sama Heights Resort) intorno alle 16.00. Questo è stato anche un ottimo momento per arrivare, dato che non c’è molto da fare nella zona intorno all’hotel.

Per i bambini c’è un parco giochi e puoi camminare un po’ sulla montagna attraverso un sentiero per godere di una bella vista. In seguito, abbiamo cenato in hotel. Avevamo prenotato la mezza pensione e il cibo era buono. Per maggiori informazioni sul Sama Heights Resort, dai un’occhiata qui.

Hotel Jebel Shams adatto ai bambini

Il 5° giorno inizia molto presto, in quanto percorreremo l’escursione Balcony Walk a Jebel Shams. Si tratta di una bellissima escursione attraverso il Grand Canyon del Medio Oriente. L’escursione dura circa 3 o 4 ore, ma puoi decidere quando tornare indietro con i bambini. Ci è piaciuta molto questa escursione e si gode di una splendida vista sul canyon.

Puoi leggere un resoconto dettagliato di Jebel Shams e di questa escursione nel nostro blog Jebel Shams con bambini.

Itinerario di viaggio in Oman con bambini

Dopo questa escursione, usciamo dalla valle in auto e ci dirigiamo verso la città di Nizwa. Facciamo altre due soste lungo il percorso. La prima tappa è il Forte di Bahla. Si tratta di un bellissimo forte risalente a epoche passate che puoi visitare. Anche molto fotogenico.

Da Jebel Shams, puoi raggiungere questo forte in circa 1,5 ore. Poi proseguiamo per il Castello di Jabreen, che dista 15 minuti. Anche questo è un bellissimo castello, ma se dovessi fare una scelta sceglieremmo comunque il Forte di Bahla. Dal castello di Jabreen, il viaggio verso Nizwa dura ancora mezz’ora.

Concludiamo la giornata a Nizwa, dove dormiamo al Busta Inn che si trova proprio nel centro della città. Lo abbiamo trovato un ottimo hotel per la sua posizione, ma non un super hotel. L’hotel dispone di una piccola piscina, ma non si tratta di una piscina estesa. In serata, ceniamo nel centro di Nizwa.

Castello di Jabreen con bambini

Giorno 6 Nizwa

Abbiamo coordinato il nostro itinerario in modo da essere a Nizwa il venerdì mattina, perché in quel momento c’è il famoso mercato delle capre. Questa è la più grande attrazione di questa città. Poiché il nostro hotel si trova a 5 minuti a piedi dal mercato delle capre, ci andiamo prima di fare colazione. È stato molto bello vedere questo mercato, composto principalmente da persone del posto e molto meno turistico di quanto ci aspettassimo.

Assicurati di arrivare al mercato delle capre intorno alle 7 del mattino, perché sarai sicuramente puntuale. Dopo il mercato delle capre, mangiamo con calma e poi visitiamo i vari souk. È bello passeggiare per un po’. Invece di viaggiare direttamente verso la prossima destinazione, decidiamo di fermarci una notte in più a Nizwa. In questo modo, cerchiamo anche di prevedere un momento di riposo.

Nizwa con i bambini

Nel pomeriggio visitiamo il parco acquatico di Nizwa. Un parco acquatico divertente che però ha un codice di abbigliamento molto rigido (tieni presente che nel nostro caso Sanne non ha potuto nuotare in questo parco acquatico per questo motivo). Ci siamo divertiti qui per il resto del pomeriggio. In serata, passeggiamo per la pittoresca città di Nizwa e ceniamo al ristorante Tamrah, da cui si gode di una splendida vista.

A proposito di Nizwa, abbiamo scritto il blog Nizwa con i bambini.

Nizwa con i bambini

Giorno 7 Wahiba Sands

Il giorno successivo è il momento di esplorare il deserto. Al mattino visitiamo la fortezza di Nizwa, che si trova in pieno centro ed è anche molto fotogenica. In seguito, in circa 3 ore, raggiungeremo Wahiba Sands.

Abbiamo esitato a lungo se guidare da soli attraverso il deserto verso il nostro alloggio o farci venire a prendere, ma alla fine abbiamo scelto di farci venire a prendere. Veniamo prelevati appena fuori dal deserto e dobbiamo trasferire le nostre cose nell’auto della guida.

Trasporto a Wahiba Sands

Abbiamo trascorso la notte al Thousand Nights Camp, che consigliamo vivamente! Situato nel deserto, l’hotel dispone di belle camere e di una piscina. Quindi per prima cosa ci rilasseremo per qualche ora quando arriveremo in hotel. Nel frattempo, Sophie prova a fare sandboarding con una tavola, ma non ha molto successo.

Nel pomeriggio verremo prelevati da una guida per fare dune bashing. Si tratta di guidare una jeep nel deserto. Nostra figlia lo trova divertentissimo e di tanto in tanto scendiamo dalla montagna molto velocemente. Più Sophie applaude, più arti con l’auto la nostra guida tira fuori. Finiamo addirittura per rimanere bloccati con l’auto. Ma questo non è un problema, perché la guida ha vissuto nel deserto per tutta la vita e sa esattamente cosa fare in quel caso!

Mentre il sole tramonta, abbiamo una splendida vista del deserto e dei suoi bellissimi colori. In seguito, ci aspetta una deliziosa cena a buffet presso il nostro hotel Thousand Nights Camp. Per maggiori informazioni su questo hotel, dai un’occhiata qui.

Puoi trovare un resoconto dettagliato nel nostro blog Wahiba Sands con i bambini.

Itinerario di viaggio in Oman con bambini

Giorno 8 Ras al Jinz

Il mattino seguente, lasciamo il deserto di buon’ora dopo la colazione. Oggi vogliamo visitare Wadi Bani Khalid. Il viaggio in auto dal nostro hotel nel deserto a questo wadi dura circa 1,5 ore. Wadi Bani Khalid è un wadi molto bello, dove puoi fare il bagno con i bambini. Una bella sosta dal deserto sulla strada per Ras al Jinz.

Restiamo qui per qualche ora, godendoci l’acqua e la splendida valle in questa calda giornata. Qui visitiamo anche un’emozionante grotta. Abbiamo scritto della nostra visita a questo wadi nell’ampio blog Wadi Bani Khalid con i bambini. Poi ci sono altre 3 ore di macchina per raggiungere Ras al Jinz. Si tratta quindi di una giornata in cui dovrai guidare molto durante questo itinerario in Oman con i bambini.

Wadi Bani Khalid con i bambini

Nel pomeriggio arriviamo al nostro hotel Sama Ras Al Jinz Resort, che si trova vicino alla riserva delle tartarughe. Dopo aver fatto il check-in, ci siamo diretti verso la spiaggia e abbiamo preso un drink in un resort che si trova sulla spiaggia. In serata, facciamo un tour alla ricerca delle tartarughe. Alla fine, per noi, questa non è l’esperienza che speravamo.

Quindi devi valutare tu stesso se vuoi visitare questa riserva di tartarughe. Se vuoi leggere un resoconto dettagliato delle nostre esperienze qui, leggi il nostro blog Ras Al Jinz con bambini.

Tour delle tartarughe in Oman con i bambini

Giorno 9 Wadi Shab

Il giorno successivo ci dirigiamo verso Wadi Shab. Abbiamo prenotato un appartamento qui vicino al Wadi(Wadi Shab Beach Villa). Dopo il check-in, guidiamo per 20 minuti fino a Bimmah Sinkhole. Qui possiamo fare una rapida nuotata in questa piscina naturale e poi tornare al nostro appartamento. Abbiamo una piscina e il resto della giornata non facciamo nulla.

Dalla piscina si ha una bella vista sul mare, dove si vedono tartarughe che nuotano ovunque durante il giorno. Il proprietario della villa ci ha fornito il cibo quella sera, quindi abbiamo avuto una bella cena nell’appartamento. Inizialmente, il piano era di visitare Wadi Shab nel pomeriggio, ma abbiamo visto quanto è affollato qui nel pomeriggio. che decidiamo di andare qui subito la mattina dopo.

Si tratta di un’ottima scelta perché il giorno dopo siamo quasi i primi a svegliarci. Wadi Shab è un wadi bellissimo. Purtroppo per noi, nei giorni precedenti aveva piovuto e c’era molta più acqua del solito. Questo ha reso l’escursione molto più difficile e non abbiamo potuto entrare nella grotta alla fine dell’escursione. Abbiamo scritto tutte le nostre esperienze in questo wadi nel blog Wadi Shab con i bambini.

Itinerario di viaggio in Oman con bambini

Giorno 10-11-12 Muscat

Rimarremo a Wadi Shab fino alle 2 del pomeriggio e poi torneremo al nostro hotel a Muscat. Inizialmente avevamo prenotato un altro hotel per il viaggio di ritorno a Muscat, ma dato che il Maani Muscat Hotel & Suites ci aveva soddisfatto così tanto, abbiamo prenotato nuovamente questo hotel. Passiamo il resto del pomeriggio sdraiati sulla piscina.

Il giorno dopo ci alziamo presto perché andiamo a fare un tour alle isole Daymaniyat. Una zona davvero molto bella per lo snorkeling e le immersioni. Qui potrai vedere molti pesci tropicali, tartarughe, razze e squali. Se sei fortunato e sei in stagione, potresti anche nuotare con gli squali balena. Purtroppo non li abbiamo visti questo giorno, ma è stata comunque un’esperienza meravigliosa!

Muscat con bambini

L’ultimo giorno a Muscat è dedicato alla partenza per i Paesi Bassi. Ci godiamo un’altra giornata nella piscina dell’hotel e poi ci dirigiamo verso l’aeroporto di Muscat, dove restituiamo la nostra auto a noleggio. Ci è piaciuto molto il viaggio e ci è piaciuto molto il paese. Abbiamo elencato alcuni consigli più generali sul paese nel nostro blog generale Oman con bambini.

Torna in alto